Riprendiamo oggi la nostra rubrica settimanale alla scoperta delle persone che compongono il nostro qualificato Staff Tecnico: è oggi il turno di DARIO COFINI uno dei nostri veterani in società nonché elemento chiave per noi grazie ai molteplici ruoli che ricopre. Andiamolo a conoscere meglio insieme:

Ciao Dario, raccontaci un po’ di te e delle tue esperienze prima di Liventina;

Sono nato a Motta di Livenza e faccio parte della “Famiglia Liventina” già da quando avevo 5 anni, praticamente da sempre!. Ho trascorso solamente una breve parentesi in prestito (1 anno in “Serie D” al Tamai n.d.r.) prima di far rientro all’amata base. Oggi sono studente universitario (Facoltà di Scienze Motorie) e la laurea per fortuna si sta avvicinando, ce la sto mettendo tutta.

Quali sono i tuoi ruoli in Liventina?;

Ho sempre fatto il giocatore ma, da 4 anni, ho aggiunto alle mie attività anche quella di Formatore nella categoria Piccoli Amici esperienza questa che mi riempie settimanalmente di gratificazioni particolari; oltre a questo, sempre per Liventina, collaboro in altri due importanti progetti ovvero quelli che ci vedono impegnati nelle scuole e nel “Centro Diurno di Oderzo”. Tornando al mio ruolo di calciatore invece gioco in prima squadra a Motta di Livenza da un po’ di tempo ormai e ho attraversato momenti splendidi, come il ripescaggio in D due anni fa, ed altri meno esaltanti (come quello della retrocessione dell’anno passato). Nella stagione di Eccellenza in corso spero con i miei compagni di squadra di concludere al meglio il campionato chiudendolo in vetta per staccare di nuovo il pass per la categoria che avevamo perso malamente l’anno scorso. Su questo non mi voglio sbilanciare troppo però ma piuttosto pensare a lavorare duro come sempre fatto … ci teniamo tutti molto qui in società ma meglio fare gli scongiuri!.

Come riesci a conciliare il doppio impegno “Scuola Calcio” e Prima Squadra?;

Il doppio impegno certamente si fa sentire come sforzo, in più devo aggiungere del tempo anche per lo studio che chiaramente ha un’importanza primaria per me. Non è facile devo dire ma con un po’ di organizzazione e soprattutto tanta passione riesco a far quadrare le cose.

Con chi collabori nello Staff e come sono i tuoi rapporti con i colleghi in campo e fuori?

Nello staff collaboro con Willy BAIANA ormai da un paio di anni; con lui ho un ottimo rapporto anche fuori dal rettangolo di gioco. Ci sono poi le ragazze entrate nello staff della Scuola Calcio quest’anno, Marta ed Eleonora che hanno contribuito a migliorare ancora il livello qualitativo delle nostre proposte. In generale cerco di essere disponibile sempre con tutti e ho un buon rapporto con ognuno di loro; in generale mi trovo bene anche con gli altri allenatori delle “fasce più alte” con i quali, a seconda delle necessità societarie, mi ritrovo occasionalmente ad operare sul campo.

Prima di salutarci raccontaci del tuo gol al Sedico che vi ha proiettato in testa al girone di Eccellenza!;

Il mio gol contro il Sedico nello scontro diretto in casa di qualche settimana fa è sicuramente un bel ricordo, grazie per avermelo rammentato!. Quella rete è stata veramente pesante per la mia squadra perché ci ha permesso di raggiungere la vetta solitaria della classifica proprio contro la rivale diretta con cui condividevamo il primato. Si è trattata di una partita combattuta che ho avuto la fortuna di sbloccare facendomi trovare al posto giusto nel momento giusto su uno schema di calcio d’angolo provato in allenamento; mi sono trovato al momento giusto nel posto giusto e ho dovuto solo “spingerla dentro” come si dice in gergo!. Come segnatura direi più importante che difficile. Ora però tutto il gruppo squadra è concentrato per concludere bene la stagione perché, nonostante quel match, ancora l’obiettivo non è raggiunto; daremo sicuramente il massimo e per il resto che dire … incrociamo le dita.

Grazie Dario per la tua disponibilità e in bocca al lupo per l’intenso finale di stagione che ti aspetta!.